Questo sito usa i cookie per login , navigazione ed altre funzioni. Usando il sito accetti l'uso dei cookie

Leggi la policy sulla privacy

Leggi la direttiva europea sulla privacy

Hai rifiutato i cookies. Puoi cambiare la tua decisione.

finestrone-alluminio

Il montaggio di un nuovo infisso è un passo importante per la nostra clientela.

E' infatti importante garantire alla propria abitazione un elevato isolamento termico per  ottenere  un sicuro risparmio nei costi di riscaldamento invernale e nel raffreddamento estivo.

Ogni immobile ha poi caratteristiche uniche che devono essere attentamente valutate per proporre la soluzione tecnica giusta e che soddisfi le esigenze del cliente.

Ogni buon progetto nasce quindi con un buon disegno: la nostra prima visita nell'immobile ha lo scopo di rilevare le misure della lavorazione e decidere assieme al cliente le caratteristiche estetiche e funzionali del nuovo infisso.

Altro parametro molto importante a cui fare attenzione è la possibilità di riutillizzare il vecchio controtelaio  per ridurre i costi delle opere murarie.

Nel caso in cui questo non sia possibile provvederemo alla installazione del nuovo  controtelaio realizzato in lamiera pressopiegata 20/10 zincata, pertanto robusta e non aggredibile dalla ruggine.

Si otterrà un supporto atto ad ospitare qualsiasi infisso, sia interno che esterno creando spazio anche per altre lavorazioni  quali zanzariere e avvolgibili.

Il controtelaio posato in opera viene isolato dal muro tramite inserimento di schiuma poliuretanica espansiva creando un primo livello di isolamento termico.

L'apposizione di una guarnizione in gomma adesiva tra controtelaio e infisso ne aumenta ulteriormente il coefficiente di isolamento termico.

Al di sopra di questa guarnizione vengono applicati i rivestimenti colorati dell'infisso che completano esteticamente la lavorazione.

L'infisso posato in opera viene accuratamente livellato e bloccato con viti acciaiose opportunamente trattate per evitare la sia pur minima formazione di ruggine.

Il giunto a taglio termico, realizzato accoppiando opportunamente due profili separati da uno strato di gomma da 12mm , crea una camera  stagna tra profilo a contatto con l'esterno e profilo a contatto con l'interno dell'immobile.

I vetri a basso tasso emissivo 4/15/6/7 visarm esterno con guarnizioni interne evitano la dispersione di calore verso l'esterno.

Non trascurabile è infine la funzionalità di isolamento offerta dai cassonetti o dai celetti che vengono  attentamente coibentati e montati  facendo attenzione a garantirne la massima aderenza alle pareti.

Il lato interno tra muro e profilati viene chiuso con materiale verniciabile dando l'opportunità di  operare le necessarie rifiniture murarie.


Giovanni Marzulli

Go to top